Meet Magento Italia 2017

L'evento dedicato alla community eCommerce di Magento in Italia

Il 2 e 3 Marzo a Milano, per il quarto anno consecutivo si è svolto Meet Magento Italia l’evento italiano su eCommerce e Magento più importante dell’anno.

Io e Luca abbiamo seguito tutte e due le giornate con forte curiosità, per capire la direzione che sta prendendo lo sviluppo di Magento 2 e di come la community italiana si stia adeguando a questa rivoluzione che da qui a Novembre 2018 farà fuori completamente lo sviluppo su Magento 1.

Devo dire che la qualità degli argomenti trattati e degli speaker è stata medio alta e siamo tornati a casa molto soddisfatti dell’esperienza e pieni di nuove idee e spunti per migliorare.

Ho specificato questa cosa perché ritengo non sia banale in Italia organizzare eventi di questo livello, solitamente ci ritroviamo a partecipare ad eventi eCommerce / Magento di livello medio basso, auto referenziali che trasmettono poco valore aggiunto se non quello di ritrovare i colleghi per scambiare quattro chiacchiere e fare network, valore comunque importante da alimentare.

Nel corso delle due giornate il programma è stato suddiviso in due percorsi, uno più tecnico a cui ha partecipato Luca nel quale sono stati approfonditi Magento 2 e molte caratteristiche e novità di questo strumento ed uno più orientato al business a cui ho partecipato io in cui si è per lo più discusso di marketing automation e customer segmentation.

L’evento organizzato da Webformat e patrocinato dall’associazione Meet Magento ha visto la partecipazione di circa 500 persone provenienti da 25 nazioni diverse, tra gli speaker c’erano Massimo Banzi di Arduino, Andrea Ward e Jason Woosley di Magento Commerce e diversi team leader dello sviluppo in Magento Commerce.

Dalle due giornate a Milano è risultato chiaro come la direzione futura, ma anche quella presente sia Magento 2 oriented. Questo era chiaro per noi ancora prima di assistere ai tanti talk sulle potenzialità e caratteristiche di Magento 2 ma di certo abbiamo avuto una conferma forte e netta da parte degli speaker e un po di tutta la community Magento internazionale.

Siccome Magento 2 è uno strumento fantastico, ma di certo non è quello che potrà far vendere di più noi e i nostri clienti hanno suscitato un forte interesse, particolarmente in me, tutti quei talk che hanno approfondito il tema marketing automation.

Ce ne sono stati diversi, per lo più concentrati sull’analisi di strumenti come ad esempio Adabra, Qaplà, LiveChat, Nosto, Woopra, che hanno dato spunto ad un interessante confronto tra i presenti in sala su quali strumenti e tecniche di marketing automation siano consigliate e implementabili e come su eCommerce sviluppati su piattaforma Magento.

Ora rimaniamo in trepidante attesa che arrivi inizio aprile per volare a Las Vegas per l’Imagine Magento 2017, sarei presenti sempre io e Luca pronti a cogliere dove ci porterà il futuro del mondo eCommerce e Magento.